IL NASO

Vediamo come disegnare la struttura del naso.

Esso è composto dal setto, il bulbo, le ali e le narici.

Nella schematizzazione disegneremo solo linee curve.

Sia di davanti che di profilo il naso ha una forma vagamente triangolare. 

 

 

Il naso può essere interpretato con diversi stili grafici, alcuni più realistici, altri meno. Ad esempio lo si potrebbe disegnare con tutte le linee di contorno oppure con le sole narici.

Nei manga di solito vengono disegnate solo le ombre del naso per simboleggiarne il volume.

Anche di profilo il naso può apparire più o meno realistico.

Nei fumetti umoristici il suo aspetto può assumere l’aspetto di una palla o di un tubo, mentre nei manga può persino ridursi alla sola punta.

 

 

Il naso misura in altezza quanto la larghezza di due occhi, e la sua base è sempre a metà dell’altezza tra sopracciglia e mento. Questo non può essere cambiato a differenza della larghezza.

Il naso nella versionestandard è largo quanto la distanza tra i due occhi, e infatti non può essere largo meno di tale distanza, però alle volte può superarla leggermente.

 

 

Come la larghezza anche la lunghezza è variabile. Il naso standard è lungo quanto la larghezza di un occhio frontale, e non può essere inferiore a questa lunghezza ma può superarla.

Superata la misura standard, in base alla forma del setto, il naso può apparire lungo, o semplicemente grande.

 

 

Il setto può essere largo o sottile.

 

Di profilo può avere diverse curve.

Un naso può essere dritto, curvo, scavato o quasi retto.

Può essere una scelta particolare quella di un naso piatto senza setto che presenta solo le narici.

 

 

Anche il bulbo può avere diverse forme e soprattutto grandezze. Un bulbo piccolo dà un naso sottile mentre uno grande dà un naso a “patata”.

 

Il naso all’insù o all’ingiù sono prodotti dalla forma delle ali. Le ali possono essere in questi modi.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0