L'ASPETTO PSICOLOGICO

L’aspetto psicologico del personaggio può dipendere da quello fisico o esserne influenzato, ma non necessariamente.

Il suo ruolo può influire molto sulla sua psicologia quanto sul suo fisico, ma potrebbe persino compierlo per quello che è, oppure in modo del tutto ridicolo e inconsapevole. 

Nota da ricordare: ogni personaggio reagisce in modo diverso agli impulsi per via della sua personalità, quindi, una volta chiarito il carattere e la storia che lo coinvolge, si potrebbe riuscire a immaginare che cosa farebbe in certe situazioni rispetto ad altri, così da portare avanti delle avventure che rispettino la sua natura.

L'aspetto psicologico può racchiudere diverse informazioni del personaggio. 

Una introduzione alla sua storia può essere molto utile per organizzare avventure che potrebbero ad esempio far riaffiorare vecchi ricordi.

L'aspetto psicologico può essere diviso schematicamente in:

Carattere

Valori

Obiettivi

Interazione

Storia

 

IL CARATTERE

Il carattere può suggerire una bontà d’animo del personaggio (può essere affettuoso, generoso, cortese o modesto), oppure delle particolarità negative (come la freddezza, la testardaggine, la prepotenza o la scortesia).

Un personaggio può essere solitamente serio oppure scherzoso, elegante o volgare, moderato o esagerato, ma anche mangione, disordinato, stravagante o maniaco.

Altri punti di vista possono essere l’ottimismo, il suo rapporto con la pulizia (tanto che potrebbe non lavarsi mai), il rispetto verso gli altri, la timidezza, il coraggio, la sincerità, la spensieratezza, l’essere realista o il suo romanticismo. Naturalmente ci sono molti aspetti caratteriali da considerare e sta all’autore decidere cosa è importante sapere del carattere del suo personaggio.

Ad esempio possiamo dire cosa gli piace: un cibo, uno sport, un animale, o qualunque altra cosa adori, poiché è importante che al nostro personaggio piaccia qualcosa, così da poter utilizzare questo suo gusto durante la storia.

Parliamo anche di come veste di solito e cosa invece non oserebbe mai indossare, ad esempio potrebbe amare molto i gioielli, odiare gli occhiali da sole ecc.

Non dimentichiamoci che un personaggio ha anche delle paure e dei punti deboli che possono essere dovuti al suo passato o a qualcosa di psicologico.

 

Il carattere può comprendere il temperamento.

Il temperamento si può dire che indichi l’umore costante del personaggio che può essere un tipo allegro o depresso. Può essere un personaggio attivo sempre in movimento oppure pigro, un tipo calmo, nervoso o volubile. Ciò permette di capire in che modo si comporterà nelle varie situazioni.

 

Poi c'è la psicologia.

Non è detto che il nostro personaggio sia intelligente. Potrebbe anche essere, stupido, pazzo o molto lento, o ancora un tipo furbo o sciocco, distratto o attento, maturo o ingenuo, riflessivo o istintivo. Un’idea, se proprio volessimo esagerare, potrebbe essere di indicare il numero del suo quoziente intellettivo (QI).

 

E ricordiamo anche la sua visione del mondo.

Com’è il mondo ai tuoi occhi? Ogni personaggio risponde in modo diverso. C’è chi più ottimista e chi più pessimista. La visione del mondo di un certo personaggio può portarlo a cercare sempre nuovi amici, oppure essere sempre costantemente arrabbiato con tutti. Anche dire che per il personaggio il mondo è indifferente, dice molto sul suo carattere e quindi anche questo va scritto come tutto il resto.

 

I VALORI

Un personaggio possiede paure ma anche principi in cui crede e sui quali si basa. Tutti i personaggi hanno bisogno di un valore che può essere l’amicizia, la fedeltà verso un superiore, la religione, l’amore o qualunque cosa lo convinca ad andare sempre avanti. Un valore può essere rappresentato anche da un oggetto che il personaggio porta con se e rappresenta qualcosa di molto importante per lui. Potrebbe rientrare nel carattere, ma è qualcosa di molto rilevante ed è quindi da considerare un elemento a parte. Non è detto che il personaggio in questione sappia qual è il valore più importante per lui, e può darsi che questo sia rispettato inconsciamente.

 

GLI OBIETTIVI

Qualunque sia il ruolo del personaggio, pure che debba salvare il mondo perchè è stato costretto a farlo, se un personaggio non ha obiettivi propri non è credibile. Un personaggio ha bisogno di un sogno che lo spinga sempre e comunque a lottare sperando che si realizzi. Potrebbe essere quello di diventare famoso o conquistare il cuore di qualcuno, ma anche arrivare per primo ad acquistare qualcosa rispetto ai suoi amici. Un obiettivo non deve per forza essere nobile, come un protagonista non deve per forza essere buono (potrebbe benissimo avere scopi malvagi).

 

L'INTERAZIONE

Da considerare anche come un aspetto della psicologia è il rapporto tra gli interpreti.

Il protagonista potrebbe avere molti amici ma anche essere solitario. I suoi amici però potrebbero tra loro andare d’accordo o litigare. Per questo è importante stabilire i comportamenti tra i vari personaggi e i rapporti che li legano.

Anche il suo modo di approcciarsi con gli altri lo differenzierà, compreso il suo modo di parlare. E’ un consiglio utile quello di inventare personaggi riconoscibili già dal loro modo di parlare anche quando non li si vede in volto. Ad esempio, un personaggio può esprimersi lentamente e dire molte cose, ridurre i suoi discorsi a poche parole molto fredde, parlare molto e molto velocemente così da non essere sopportato dalla maggior parte degli altri interpreti, o ancora parlare in modo parecchio confuso e incomprensibile. Si possono usare anche delle frasi o esclamazioni tipiche ripetute spesso.

Il carattere (visto prima) ci suggerisce il fare dei movimenti e atteggiamenti esteriori, come ad esempio gesti ripetitivi (un continuo sollevarsi gli occhiali con le dita, aggiustarsi i capelli o incrociare le braccia). Personaggi più timidi utilizzano un certo tipo di pose, personaggi più estroversi altre.

quindi chiediamoci anche: che sentimento suscita negli altri?

LA STORIA

Conoscere il passato di un personaggio ci permette di sapere se c'è stato qualche elemento che ha cambiato la sua vita. Quindi parliamone durante la descrizione.